MADONNA DI LA SALETTE (19 SETTEMBRE 2022)

ALLA MADONNA DI LA SALETTE (19 SETTEMBRE)

… la Chiesa sarà eclissata, il mondo sarà nella costernazione… Roma perderà la fede e diventerà la sede dell’anticristo. I demoni dell’aria con l’anticristo faranno dei grandi prodigi sulla terra e nell’aria e gli uomini si pervertiranno sempre più….

il testo completo del messaggio in:

170° anniversario delle APPARIZIONI della Beata Vergine a La Salette

L’APPARIZIONE A LA SALETTE 1846 (I)

170

Preghiera alla Madonna di La Salette

1. Vergine Santissima, riconciliatrice dei peccatori, per la vostra bontà, veramente celeste, otteneteci la grazia di attendere così assiduamente a tutti i doveri del nostro stato, da meritarci di essere dal divin lume istruiti e corretti, quando per nostra colpa, trascurassimo quello che è più importante, la scienza o la pratica della pietà, vero fondamento di tutti i beni. presenti e futuri. Ave

II. Vergine Santissima, riconciliatrice dei peccatori, per la vostra tenerissima misericordia, otteneteci la grazia di guardarci mai sempre gelosamente da quanto potrebbe irritare la collera divina contro di noi, e specialmente da qualunque profanazione dei giorni sacri al riposo, all’astinenza, al digiuno; e da qualsivoglia abuso del Nome santo di Dio, onde arrestar quei flagelli che abbiamo già meritati, o procurarcì in lor vece le più elette benedizioni. Ave

III. Vergine Santissima, riconciliatrice dei peccatori, per l’ammirabile vostra fermezza, impetrateci la grazia di essere sempre qual rupi immobili ad ogni sorta di tentazioni tendenti a trarci fuori del cammino a noi assegnato dal cielo, e di rispettare mai sempre in tutti gli Ecclesiastici Superiori i veri interpreti dei divini voleri, seguendo i quali, noi siamo sempre certi di cammina re nella via della salute. Ave…

IV. Vergine Santissima, riconciliatrice de’ peccatori, perla vostra sapienza divina, impetrateci la grazia di fare nostra delizia la meditazione dei patimenti del nostro divin Redentore e la detestazione continua dei falli nostri ed altrui, dacché questo è l’unico mezzo per abituarci a quella santa tristezza che è propria del vero Cristiano, e che sarà infallibilmente compensata da Dio con l’interna quiete in questa vita; e col gaudio perpetuo nell’altra. Ave

V. Vergine Santissima, riconciliatrice dei peccatori, per quei prodigi singolarissimi onde vi degnaste mostrare il vostro aggradimento di esser venerata sulla montagna della Salette, spandendo infinite benedizioni e grazie le più portentose sui pellegrini che a migliaia vi concorrono continuamente, e sui devoti che da lontano vi indirizzano ferventi i propri voti, impetrate a noi tutti la grazia di non vacillare mai nella fede, onde meritare con certezza quella speciale beatitudine che promessa solennemente a chiunque senza vedere, riposa da vero credente sulla divina parola. Ave

ORAZIONE

Famulorum tuorum, quæsumus Domine, delictis ignosce; ut qui tibi placere de actibus nostris non valemus, Genitricis Filii tui Domini nostri intercessione salvemur. Per eundem Dom… etc.

[Perdona, o Signore, te ne preghiamo, i delitti dei tuoi servi; affinché per le nostre azioni a te non gradite, siamo salvati per intercessione della Genitrice del Figlio tuo nostro Signore. Per lo stesso….].

(G. Riva, Manuale di Filotea, XXX ed. Milano, 1888]

AD B. M. V. DE ≪ LA SALETTE ≫

435

Invocatio

Notre Dame de la Salette , Reconciliatrice des pecheurs, priez sans cesse pour nous qui avons recours a vous.

[O Nostra Signora di «La Salette», Riconciliatrice dei peccatori, pregate incessantemente per noi che ricorriamo a Voi

Indulgentia trecentorum dierum (S. Pæn. Ap., 7 nov. 1927 et 12 dec. 1933).

436

Oratio

Souvenez-vous, o Notre-Dame de ≪ la Salette ≫, veritable Mere de douleurs, des larmes que Vous avez versées pour moi sur le Calvaire; souvenez-vous aussi de la peine que Vous prenez toujours pour moi, afin de me soustraire a la justice de Dieu, et voyez si, apres avoir tant fait pour votre enfant, Vous pouvez maintenant l’abandonner. Ranimé par cette consolante pensée, je viens me jeter a vos pieds, malgre mes infidelites et mes ingratitudes. Ne repoussez pas ma priere, o Vierge Reconciliatrice, mais convertissez-moi, faites-moi la grace d’aimer Jesus par-dessus tout, et de vous consoler vous-meme par une vie sainte, pour que je puisse un jour vous voir au ciel. Ainsi soit-il.

[Ricordatevi, o Nostra Signora di « La Salette », vera Madre dei dolori, delle lacrime che avete versate per me sul Calvario; ricordatevi anche della pena che per me sempre vi siete data al fine di sottrarmi alla giustizia di Dio, e vedete se dopo aver tanto fatto per il figlio vostro, potete ora abbandonarlo! Rianimato da questo pensiero consolante, io vengo a gettarmi ai vostri piedi, malgrado le mie infedeltà e le mie ingratitudini. Non respingete la mia preghiera, o Vergine Riconciliatrice, ma convertitemi, fatemi la grazia di amare Gesù sopra ogni cosa e consolare Voi stessa con una vita santa, perché io possa un giorno vedervi in cielo. Così sia.]

Indulgentia quingentorum dierum (S. Pæn. Ap., 7 nov. 1927 et 12 dec. 1933).

Consacrazione alla SS. Vergine di La Salette

Autore: Associazione Cristo-Re Rex regum

Siamo un'Associazione culturale in difesa della "vera" Chiesa Cattolica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.