LA CATENA D’ORO DEI SALMI: NOTE INTRODUTTIVE (4)

LA CATENA D’ORO DEI SALMI: NOTE INTRODUTTIVE (4)

La catena d’oro dei SALMI

o I SALMI TRADOTTI, ANALIZZATI, INTERPRETATI E MEDITATI CON L’AIUTO DI SPIEGAZIONI E RELATIVE CONSIDERAZIONI, RICAVATE TESTUALMENTE DAI SANTI PADRI, DAGLI ORATORI E SCRITTORI CATTOLICI PIU’ RINOMATI.

Da M. l’Abbate J.-M. PÉRONNE,

CANONICO TITOLARE DELLA CHIESA “DE SOISSONS” ,

Professore emerito di sacra Scrittura e di Eloquenza sacra.

TOMO PRIMO.

Capitolo VI

Distribuzione logica dei Salmi secondo il loro oggetto

Se ci fosse stato dimostrato con segni certi ed evidenti che l’ordine nei quali sono disposti i salmi nella Bibbia sia o ragionato, o fondato su qualche mistero, non avremmo bisogno di cercarne un altro, ed ogni nostro studio sarebbe quello di penetrare le ragioni di quest’ordine. Ma benché l’ordine attuale dei Salmi sia sembrato a Sant’Agostino racchiudere il segreto di qualche grande mistero: “Ordine psalmorum mihi magni sacramenti videtur continere secretum”, il santo Dottore conclude semplicemente che quest’ordine non gli è stato ancora rivelato: “quamvis non dum (ordo iste) mihi fuerit revelatus”. Noi non abbiamo ancora potuto penetrare, continua, tutta la profondità dell’intero ordine di questi santi cantici: “ totius ordinis eorum altitudinem adhuc acie mentis non penetravimus”. Ora siamo noi più avanti di S. Agostino su questo punto? Ci è permesso di dubitarne quando si esaminano da vicino i tentativi fatti in seguito per arrivare a scoprire le ragioni dell’ordine dei Salmi. In effetti certi autori, partendo da questo principio, come da una verità incontestabile, che sia lo Spirito Santo, che è l’Autore dell’ordine e che dispone tutto con ordine, ad aver disposto necessariamente la sequenza dei Salmi, ma si trovano poi impediti nel primo passo e non possono realizzare quest’ordine secondo il primitivo senso dei Salmi, vale a dire il senso letterale ed immediato che ha per oggetto Davide ed il popolo di Israele, per cui sono obbligati a concludere che in questo senso (che pertanto è quello che lo Spirito Santo ha avuto primariamente in vista), non occorre cercare alcun ordine nella compilazione dei santi cantici. Quelli che possono interessare Davide sono mischiati – essi dicono – con quelli che interessano Israele; quelli che possono riguardare la persecuzione che Davide subì da parte di Saul, sono a volte posti dopo quelli che potrebbero riguardare ciò che ha dovuto subire sulla fine del suo regno da parte di Assalonne … In una parola sembra tutto confuso.

1) – È dunque nel senso spirituale che bisogna cercare l’ordine ragionato dei Salmi. Rimarchiamo innanzitutto che sia un pregiudizio favorevole a quest’ordine preteso essere obbligati ad accettarne formalmente il senso primario e principale, il senso letterale dei Salmi. Rimarchiamo poi che in una folla di Salmi, essendo soggetto a discussioni il senso spirituale, sia presunto che vero, voler motivare in questo senso l’ordine attuale della collezione dei Salmi, è come imbastire ipotesi su ipotesi, è come costruire un edificio che non avrà più solidità delle fondamenta. Ammettiamo per un istante questa ipotesi. Quali sono i mezzi adottati dagli autori per scoprire quest’ordine misterioso dei Salmi? Sono soprattutto, essi dicono, dei grandi fasci di luce, che sono come tanti segnali propri utili a dirigere con sicurezza il loro progredire. Alla luce di questi grandi fasci di luce che essi dividono innanzitutto la collezione dei Salmi in ventidue sezioni. Se voi domandate loro perché questo numero di ventidue sezioni, vi danno certe ragioni, se ce ne sono ragioni misteriose, per cui questo numero di ventidue sarebbe in rapporto con le ventidue lettere dell’alfabeto ebraico. Sembra abbastanza inutile dilungarci su un sistema così arbitrario nei dettagli e nel suo principio. Tuttavia per dimostrare ampiamente che non sia possibile ricondurre l’ordine attuale dei Salmi nel senso spirituale più che letterale, diamo un’idea di questa divisione di Salmi in ventidue sezioni secondo questi stessi autori. Due ragioni spingono a limitare la 1^ sezione ai primi sei Salmi:

-1) alla fine del salmo VI si trovano queste parole: “discedite a me omnes qui operamini iniquitatem”, parole che conducono naturalmente lo spirito all’ultimo giudizio;

-2) il salmo VII, secondi i santi Padri e secondo i migliori interpreti è in rapporto a Gesù-Cristo accusato, calunniato davanti ai suoi giudici; quindi è l’inizio di una seconda sezione, e con essa siamo condotti al salmo XIV, ove ci viene mostrata l’eterna felicità. Ecco i grandi fasci di luce che aiutano a fissare in modo preciso i limiti di ogni sezione. La sequenza dei Salmi in ogni sezione non è meno curiosa: ad esempio, nella prima, che fra tutte è la meno priva di verosimiglianze, il salmo I: Beatus vis racchiude l’elogio di Gesù-Cristo e di tutti i giusti uniti a Lui; il salmo II: Quare fremuerunt lo stabilirsi del suo regno malgrado gli sforzi del paganesimo; il salmo III: Domine quid multiplicati sunt l’estensione dei mali causati dalle grandi eresie; il salmo IV: Cum invocarem, il soccorso che Dio da alla sua Chiesa in questi mali; il salmo V: Verba mea, gli scismi che fanno giungere al colmo questi mali; il salmo VI: i grandi flagelli che succedono a queste prevaricazioni, l’invasione dei barbari e l’anatema degli ultimi giorni. Il susseguirsi dei Salmi nelle altre sezioni è di dubbia soddisfazione. Seguendo sempre i tratti luminosi, gli autori di questo sistema ci conducono alternativamente dal primo avvento di Gesù-Cristo, al suo secondo avvento, poi ci riconducono dal secondo al primo, ci fanno passare dai primi secoli della Chiesa fino agli ultimi, per ricondurci dagli ultimi ai primi, fini all’estinzione delle ventidue sezioni che riposano, come visto, su di un fondamento granitico, e cioè sulle ventidue lettere dell’alfabeto. Si può dunque, senza temerarietà, costringersi all’ordine numerico dei salmi se ci sono buone ragioni per derogarvi. Si possono poi concepire altre disposizioni dei Salmi, che possano facilitarcene la comprensione: .-1) si possono classificare secondo l’ordine degli avvenimenti e delle circostanze alle quali sembrano riferirsi senza aver riguardo per la numerazione stabilita; è, se si vuole, un ordine cronologico che prenda come punto di partenza gli inizi della storia di Davide, la percorre tutta intera e comprende, con i principali avvenimenti della sua vita, altri fatti importanti della storia pubblica degli Ebrei. Quest’ordine sarebbe indubbiamente il migliore di tutti per la comprensione del senso letterale, se solo si potessero determinare in modo certo; ma la maggior parte dei tempi non si hanno che congetture sull’origine storica dei Salmi e ci si riduce, ad esempio, a dire uniformemente e senza alcuna prova che in tutti i Salmi in cui Davide invoca il Signore contro i suoi nemici, sono stati composti durante la persecuzione di Saul ed Assalonne. Occorre aggiungere che quest’ordine restringe un po’ troppo l’oggetto dei Salmi, che spesso sono completamente intellegibili, se non ci si sbarazza di un orizzonte più stretto di quello della vita e del regno di Davide.

2) resta una seconda maniera di classificare i Salmi secondo il loro oggetto generale. Quest’ordine ci sembra preferibile: .-1 perché è meno arbitrario, poiché l’esame attento di un salmo è sufficiente a conoscerne l’oggetto principale, astrazion fatta per le circostanze storiche alle quali si fa allusione; .-2 perché pone in una stessa categoria tutti i Salmi evidentemente profetici, morali, di supplica, etc., e li sottomette più facilmente ad uno stesso sistema di interpretazione; .-3 perché indica più chiaramente l’uso che ciascuno possa fare dei Salmi per la sua utilità particolare. Secondo questo principio si possono suddividere i Salmi in sette classi differenti. Mettiamo al primo posto i Salmi profetici, cioè quelli che in senso morale unico o secondario hanno per oggetto Gesù-Cristo o la sua Chiesa, che più ci interessa di ben conoscere. Una folla di altri Salmi sono profetici nel senso spirituale. Le quattro classi che seguono i Salmi profetici comprendono dei salmi che si rapportano evidentemente ai quattro grandi doveri della religione che David ha personificato nella sua persona, vale a dire i Salmi di adorazione e di lode, i Salmi eucaristici o di azione di grazia, i Salmi di penitenza, i Salmi impetratori. La sesta classe comprende tutti i Salmi didattici o morali, che hanno soprattutto per oggetto l’esortazione alla fuga dal male ed alla pratica del bene. La settima classe composta da Salmi esclusivamente storici, cioè da quelli che non contengono, accanto a poche altre cose, che una semplice narrazione di avvenimenti, perché se diamo il nome di storici a Salmi composti in occasione di qualche avvenimento del regno di David, la maggior parte di quelli posti nelle classi precedenti dovrebbero far parte dei Salmi storici, contro la natura del loro oggetto. Si concepisce del resto che, per il gran numero dei Salmi, è facile determinare se essi appartengano ai Salmi di azione di grazia, di supplica, morali, etc.; per qualche altro il cui carattere è meno netto, e che offrono il miscuglio di due generi diversi, questa classificazione offre più difficoltà. La regola da seguire in questo caso, è di tener conto di questi due generi, e se si vuole, di collocare questi Salmi in due classi differenti.

TAVOLA ANALITICA DEI SALMI SECONDO IL LORO OGGETTO

1″ CLASSE. — Salmi profetici.

SALMI

II. Quare fremuerunt.…………………………………… Trionfo del Messia.

VIII. Domine Dominus noster. ……………………… Dignità di G.- C. riparatore dell’umanità.

XV. Conserva me ………………………… Resurrezione di Gesù-Cristo.

XXI . Deus, Deus meus ………………………. Passione di Gesù-Cristo.

XXXIX . Expectans expectavi…………………………….Passione di G.-C. considerata come sacrificio

XLIV. Eructavit…………………………… Unione di Gesù-Cristo con la sua Chiesa.

LXVIII. Salvum me fac ……………………… Passione di Gesù-Cristo.

LXXI. Deus judicium tuum …………………………… Regno del Messia.

LXXXVIII. Misericordias Domine ………..Promesse a Davide a riguardo del Messia

XCV Cantate Domino ………………….Regno del vero Dio su tutte le nazioni

XCVI Dominus regnavit ……………………… Trionfo e regno glorioso del Signore

XCVII Cantate Domino ………………… Avvento del Messia, vocazione dei Gentili

CVIII Deus laudem meam ………………… Punizione di Giuda e dei Giudei deicidi

CIX Dixit Dominus Domino meo …………… Generazione eterna, potenza del Verbo

CXVI Laudate Dominum omnes….………..………………….Vocazione dei Gentili

CXVII Confitemini Domino ……………… Unione dei Giudei e dei Gentili in G.-C.

CXXXI Mémento Domine ………………………Promesse del Messia fatte a David

2^ CLASSE. — Salmi di adorazione e di lode

XVIII. Cœli enarrant ……………..…Gloria di Dio attestata dai cieli e dalla legge

XXVIII. Afferte …………………Invito a rendere omaggio a Dio per la sua potenza

XXXII. Exultate justi……………….Invito a rendere grazie a Dio per la sua potenza e per la sua provvidenza

XXXIII. Benedicam Dominum ..….… Invito a rendere grazie a Dio per la sua ammirevole Provvidenza su coloro che Lo temono

XLI. Quemadmodum ……………………………… Desiderio del santo Tabernacolo

XLII. Judica me Deus …….……………………………………….. identico soggetto

XLVI. Omnes gentes …………….. Invito a rendere omaggio a Dio per la sua potenza

XLIX. Deus Deorum …………………………………… Il vero culto di Dio

LXII. Deus, Deus meus ……………… Amore di Dio in terra d’esilio

LXXX. Exultate justi ……… Esortazione motivata al culto di Dio

LXXXIII. Quam dilecta ……………… Amore dei santi Tabernacoli

XCII. Dominus regnavit …………….…. Grandezza e Potenza di Dio nelle sue opere

XCIV. Venite exul …………………..…… Inno di lode e di adorazione

XCVIII. Dominus regnavit…………………………………………. Invito al culto del Signore

XCIX. Jubilate Deo …………………………… Esortazione al culto del vero Dio

CIII. Benedicum Dominus ……………. Inno a Dio alla vista delle meraviglie della creazione

CXII. Laudate, pueri ……………… Invito a lodare Dio per la sua grandezza e per la sua bontà

CXXXIII. Ecce nunc ……………………………. Esortazione a benedire il Signore

CXXXIV. Laudate ………… Invito a benedire Dio per la sua bontà e la sua potenza

CXLIV. Exaltabo te …………… Encomio ai divini attributi di Dio

CXLVIII. Laudate Dominum ……….. Invito a tutti gli esseri a lodare il loro autore

CXLIX. Cantate Domino ……………..…… Invito analogo fatto al popolo di Dio

CL. Laudate Dominum in. ……………………….. Lode universale.

3^ CLASSE. – Salmi di azioni di grazia

IX. Confitebor Domini.…………………………………… Cantico di azioni di grazia

XVII. Diligam ……………………………………. Id. Id. Dopo una grande sventura

XX. Domine in virtute.………………. Azioni di grazia del popolo dopo la vittoria del re

XXII. Dominus régit me………….. Azioni di grazia per ringraziare Dio per la tenera affezione ai suoi

XXIX. Exaltabo te…..……… Azioni di grazia davanti ad una sciagura imminente

XLVII. Magnus Dominus …………….. Azioni di grazia a causa dei favori segnalati che Sion ha ricevuto dal Signore

LXV. Jubilate ……………….…………… Azioni di grazia per le meraviglie operate per la liberazione del popolo di Dio

LXXV. Notus in Judœa………… Azioni di grazia per la pace resa al popolo di Dio

XCI. Bonum est . ..…………. Azioni di grazia per la potenza e la provvidenza di Dio

CII. Benedicat anima ………………. Azioni di grazia per la tenerezza paterna di Dio per gli uomini

CVI. Confitemini …………… Azioni di grazia per l’ammirabile protezione di Dio su tutti quelli che Lo invocano

CVII. Paratum ……………………..… Slancio di riconoscenza per grandi vittorie

CX. Confitebor tibi …………………….Azioni di grazia per quanto Dio ha fatto per     il suo popolo

CXIV. Dilexi ……………………………… Azioni di grazia dopo grandi tribolazioni

CXV. Credidi ……………………………………………Id. Id.

CXXIII. Nisi quia Dominus….. Az. di grazia dei prigionieri dopo la loro liberazione

CXXV. In convertendo …………………………………Id. Id.

CXXVIII. Sæpe expugnaverunt. ………………………Id. Id.

CXXXVIII. Confitebor ………………..Id. per la gloria ed i benefici del Signore

CXLIII. Benedictus Dominus………………………..… Id. di un eroe pio

CXLVI. Laudate Dominum ……………Id. per i benefici della Provvidenza

CXLVII. Lauda Jérusalem ……………………………..Id. Id.

4^ CLASSE. — Salmi penitenziali

VI. Domine ne in ……………………………………..Dolore, speranza del peccatore

XXIV. Ad te Domine, levavi. …………………….Il peccatore si riconosce colpevole e chiede grazia

XXXI. Beati quorum …………….Tormenti di una coscienza colpevole;  felici effetti del ritorno a Dio.

XXXVII. Domine ne in furore…….. Il peccatore geme e si umilia sotto la mano di Dio

L. Miserere mei …………………… Motivi di pentimento e di perdono

CI. Domine exaudi ……….. Gemiti del peccatore prigioniero nell’attesa del liberatore

CXXIX. De profundis …………………….……….. Appello alla misericordia divina

CXLII. Domine exaudi…………Il peccatore implorante il soccorso di Dio contro le conseguenze del peccato

5^ CLASSE — Salmi supplicatori (o di impetrazione, compresa la fiducia in Dio.)

III. Domine quid multi………... Fiducia in Dio, richiesta di soccorso che si implora.

V. Verba mea …………………………………… Preghiera del giusto al suo risveglio

VII. Domine Deus meus ……………….. L’innocente si appella alla giustizia sovrana

X (ebr.) Ut quid Domine …………………………... Esposizione dei mali dai quali si chiede a Dio di essere liberato

XI. Salvum me fac ……………. Preghiera contro la perfidia degli uomini del secolo

XII. Usquequo Domine ……………… Id. Quando Dio sembra abbandonarci

XVI. Exaudi Domine just. ……… Id. nelle persecuzioni, contro dei nemici potenti

XIX** Exaudiat te Dominas ……………..……. Invocazioni del popolo per il suo re

*XXV. Judica me Domine …………………… Grido dell’innocente verso il Signore

*XXVI Dominus illuminatio …………….……. Pio desiderio di un’anima che mette tutta la sua fiducia in Dio

XXVII Ad te Domine clam………………………. Preghiera per non essere coinvolti nella punizione dei reprobi

XXX. In te Domine speravi ………………………………… Fiducia motivata in Dio

XXXIV. Judica Domine ….………… Preghiera del giusto contro la violenza e la perfidia.

XXXVIII. Dixi: custodiam …………………L’uomo afflitto dalle cose di questa vita domanda a Dio perdono per i suoi peccati

XLIII. Deus auribus ………………….Preghiera a Dio fondata sul ricordo delle sue antiche misericordie

LIII. Deus in nomine ……………….……. Preghiera nell’afflizione con la promessa di azioni di grazia

LIV. Exaudi Deus orat ……………Preghiera motivata da un pericolo incombente

LV. Miserere mei ………………………………. Id. Id.

LVI. Miserere… quotiam ………………………. Id. Id.

LVIII. Eripe me …………………………………. Id. Id.

LIX. Deus repulisti nos…………………………. Id. pieno di fiducia

LX. Exaudi Deus depr…….…………. Preghiera per domandare a Dio dei nuovi favori

LXIV. Te decet …….…… Preghiera a Dio di affrettare la liberazione del suo popolo

LXVI. Deus misereatur…………….. Preghiera a Dio di spandere la luce di salvezza

LXIX. Deus in audjutorium …………………………. Il giusto invoca Dio a suo aiuto

LXX. In te Domine, speravi ………………………….. Preghiera a Dio di non essere abbandonato in vecchiaia

LXXIII. Ut quid Deus ………………..…… Preghiera del popolo durante una grande persecuzione

LXXVIII. Deus venerunt ………………… Preghiera del popolo durante una grande persecuzione

LXXIX. Qui regis Israel ……………………. Canto nel pianto delle tribù in cattività

LXXXII. Deus quis similis………………………. Contro la lega dei nemici d’Israele

LXXXIV. Benedixisti, Domine ……………Per chiedere una liberazione completa e la venuta del Messia promesso

LXXXV. Inclina Domine ……………………….. Preghiera del debole   nell’afflizione

LXXXVII. Domine Deus salutis ……………….………. Preghiera e pianto toccante

CXIX. Ad Dominum ………………………………………..… Preghiera dell’esiliato

CXX. Levavi oculos …………………………………..…… Preghiera piena di fiducia

CXXI. Lætatus sum ………………… Invocazioni per la prosperità di Gerusalemme

CXXII. Ad te levavi …………………………………………….Momento di preghiera

CXXXVI. Super flumina ………………….Per chiedere a Dio la fine della cattività

CXXXIX. Eripe me, Domine ………………………... Preghiera del debole oppresso

CXL. Domine clamavi ………………….Per domandare a Dio il riserbo nelle parole

CXLI. Voce mea …………………………Preghiera del giusto solo e senza soccorso

6^ CLASSE — Salmi morali

I. Beatus vir ………………………………….. felicità dei giusti, infelicità dei malvagi

IV. Cum invocarem …………………………………… Esortazione al servizio di Dio

X. In Domino confido ………………………………….……….. Sicurezza del giusto

XIII. Dixit insipiens …………………………… Perversità degli empi, loro punizione

XIV. Domine quis ……………………………………….. Carattere degli eletti di Dio

XXIII. Domini est terra……………………………………………. Id. Id.

XXXV. Dixit intustus ……………………..……… Malizia e corruzione dei malvagi opposta alla bontà di Dio

XXXVI. Noli æmulari ……. Quanto poco la prosperità dei malvagi è degna d’invidia

XL. Beatus qui intelligit. ………………… Felicità di quelli che compatiscono i mali degli afflitti

XLV. Deus noster refugium. …………………… Sicurezza inalterabile inspirata alla protezione di Dio

XLVIII. Audite hæc ………………… Impotenza delle ricchezze nell’ora della morte

LII. Dixit insipiens ……………………………………… Stesso soggetto del sal. XIII

LVII. Si vere utique ……………………………………. Giustizia vendicativa di Dio

LXI. Nonne Deo ……….…………. Fiducia in Dio solo in tutti i pericoli, motivi….

LXIII. Exaudi Deus ……………….. Delitto e punizione della calunnia e dell’intrigo

LXXII. Quam bonus ……………………………Ragioni della prosperità dei  Malvagi e delle avversità dei giusti

LXXIV. Confitebimur …………………I malvagi minacciati dalla vendetta divina

LXXVI. Voce mea …………………………..Consolazioni ricevute al servizio di Dio

LXXXI. Deum stetit in …………………… Dovere dei grandi e dei giudici riguardo alla condizione dei poveri

LXXXIX. Domine refugium …………………………..Miseria e brevità della vita umana

XC. Qui habitat in …………………………………… Esortazione alla fiducia in Dio

XCIII. Deus ultionem ………………….…….Vendetta divina annonciata ai malvagi

C. Misericordiam …………………… Il giusto nella vita privata e nella vita pubblica

CXI. Beatus vir qui ……………………………………………….. Felicità del giusto

CXVIII. Beati immacolati …………………… Felici effetti dell’amore della legge di Dio

CXXIV. Qui confidunt …………… Protezione di Dio su quelli che confidano in Lui

CXXVI. Nisi Dominus ædificat ………... Necessità e felici effetti del soccorso dal  cielo

CXXVII. Beati omnes ……………………..….. Benedizioni legate al servizio di Dio

CXXX. Domine non est exal. ………………………………..Umiltà e fiducia in Dio

CXXXII. Ecce quam bonum …………………………Dolcezza dell’unione fraterna

CXXXVIII. Domine probasti me ………..….Scienza infusa da Dio. Effetti di questa sapienza in rapporto agli uomini

CXLV. Lauda anima mea ………………………….Fiducia in Dio e non nell’uomo

7^ CLASSE. — Salmi storici.

LXVII. Exurgat Deus ….……… Canto di trionfo in occasione del trasporto dell’Arca

LXXVII. Attendite ………………………….. Bontà e giustizia di Dio sul suo popolo

LXXXVI. Fundamenta …………………………………….. Elogio di Gerusalemme

CIV. Confitemini… etc……………………. Benefici di cui Dio ha ricolmato il suo popolo

CV. Confitemini.. quotiamo ……….…………………….Id. Id.

CXIII. In exîtu Israël ………………………………………………Uscita dall’Egitto

CXXXV. Confitemini..quoniam …………… Condotta ammirabile della Provvidenza verso gli Israeliti

http://www.exsurgatdeus.org/2019/07/02/salmi-biblici-beatus-vir-qui-non-i/

Autore: Associazione Cristo-Re Rex regum

Siamo un'Associazione culturale in difesa della "vera" Chiesa Cattolica.